1 Luglio 2002
Applicando

Sellerio e Im*media: un successo tutto italiano

Puntiamo i riflettori sull'exploit multimediale di Im*media e Sellerio Editore con molto piacere e persino con un timido accenno di orgoglio patriottico. Da alcune settimane, tra le appariscenti scatole di prestigiosi blockbuster in attesa di una nostra recensione (come Black & White e Civilization III) spiccano due sobrie custodie di cartone recanti il marchio Sellerio Editore Palermo stampigliato pochi centimetri sotto ad una magnifica raffigurazione del più famoso commissario della narrativa e della televisione italiana: Montalbano. Non si tratta, come potrebbe sembrare, di un errore nelle consegne: i due titoli in questione, Il Cane di Terracotta e Il Ladro di Merendine non sono infatti libri né tantomeno VHS tratti dalla fortunata fiction televisiva, ma vere avventure grafiche animate realizzate con straripante entusiasmo dalla dinamica azienda palermitana specializzata - come tiene a sottolineare Pasquale "Pillo" Esposito, ideatore della serie - "in comunicazione digitale e non certo in videogiochi.

Eppure, nonostante il background atipico, i due cofanetti hanno incontrato un lusinghiero successo di vendite presso il pubblico giovane e hanno raccolto una pioggia di premi prestigiosi provenienti per lo più dal mondo dell'editoria multimediale. Un approccio nuovo e interessante, quindi, sia per l'editoria sia per il mercato videoludico. I due giochi realizzati da Im*media riprendono la più conservatrice delle impostazioni Punta&Clicca (la stessa di Monkey Island, per intenderci) senza ricorrere in alcun modo a sofisticate tecnologie di rendering 3D o all'innesto di contributi filmati su panorami virtuali a 360*. La soluzione adottata è quella del cartone animato interattivo doppiato da veri attori, nulla di più lontano da quanto visto recentemente in titoli come RealMyst o Zork Grand Inquisitor.

Il risultato è un prodotto coinvolgente e fortemente caratterizzato: se amate lo scorbutico commissario di Vigata o siete anche un po' curiosi, il sito www.illadrodimerendine.it è il miglior punto di partenza.